Condizioni generali di Shore GmbH per la clientela

Ambito di applicazione delle condizioni e termini generali

Ove non diversamente specificato, le presenti condizioni e i termini generali di Shore GmbH per la clientela ("CTG") si applicano in via esclusiva a tutti i rapporti contrattuali che prevedono la prestazione di servizi (come di seguito definiti), ivi inclusi l’assistenza e i servizi di consulenza correlati, da parte di Shore GmbH (di seguito denominata "Shore") ad altre società, persone giuridiche di diritto pubblico o enti di diritto pubblico con patrimonio separato (come di seguito definiti). Le disposizioni si applicano anche ai rapporti precontrattuali.

  1. Shore e il contratto
  2. Decorrenza del contratto, parti
  3. Prestazioni di Shore
  4. Ulteriori condizioni particolari applicabili al modulo Shore App
  5. Ulteriori condizioni particolari applicabili al modulo Shore Web
  6. Ulteriori condizioni particolari applicabili al modulo Shore Cash
  7. Variazioni nelle prestazioni
  8. Vendita di hardware
  9. Compenso e ritardi nel pagamento
  10. Obblighi e doveri del cliente
  11. Dati cliente e privacy
  12. Garanzia per i vizi della cosa
  13. Obbligo di manleva del cliente
  14. Limitazione della responsabilità
  15. Durata e recesso
  16. Riservatezza
  17. Disposizioni finali

1. SHORE E IL CONTRATTO

1.1 Shore. Shore è una società sviluppatrice di software aziendale, gestito presso centri di elaborazione dati e fornito ai clienti tramite Internet (modello denominato anche "Software as a Service").

1.2 Indirizzo della società. L’indirizzo di Shore è riportato nella sezione Informazioni legali del sito web di Shore (www.shore.com).

1.3 Contratto. Il modulo d’ordine sottoscritto dal cliente, le presenti CTG nonché le descrizioni delle prestazioni riportate sul sito web di Shore e relative al modulo registrato dal cliente (vedere pagina https://www.shore.com/it/feature-list) ("Descrizione delle prestazioni") costituiscono congiuntamente il "Contratto".

2. DECORRENZA DEL CONTRATTO, PARTI

2.1 Decorrenza del contratto. Il contratto decorre dal momento in cui (i) il cliente sottoscrive il modulo d’ordine e Shore inizia a prestare il servizio al cliente ovvero (ii) il cliente e Shore concordano la stipula di un contratto mediante un’offerta e la dichiarazione di accettazione (conferma d’ordine) a mezzo e-mail, fax o tramite il sito web di Shore (ovvero mediante più modalità contemporaneamente).

2.2 Esclusione dei consumatori dal contratto. I servizi prestati da Shore non sono destinati ai consumatori, bensì esclusivamente all’attività commerciale o autonoma del cliente.

2.3 Esclusione del diritto di recesso. Non trattandosi di un consumatore, il cliente non gode di alcun diritto legale di recesso.

2.4 Nessuna applicabilità di CTG di terzi. Resta esclusa l’applicabilità di eventuali disposizioni diverse o aggiuntive alle presenti condizioni ed ai presenti termini. Quanto sopra vale in particolare per le condizioni e termini generali del cliente, anche nell'eventualità in cui Shore accetti un incarico del cliente che rimandi alle condizioni e termini generali di quest’ultimo e/o dette condizioni e termini generali del cliente siano accluse all’incarico, senza opposizione alcuna da parte di Shore.

2.5 Obblighi nel commercio elettronico. Non trovano applicazione l’§ 312i, comma 1, punti 1, 2 e 3 e l’§ 312i, comma 1, cpv. 2 del codice civile tedesco (BGB), nei quali sono stabiliti determinati obblighi della società nei contratti relativi al commercio elettronico.

2.6 Esclusione dell’uso dei servizi da parte o per conto di terzi. Il diritto del cliente all’uso dei servizi prestati da Shore è limitato alla società indicata nel modulo d’ordine per le proprie finalità aziendali, ivi incluse tutte le filiali e le sedi prive di personalità giuridica nei Paesi nei quali Shore sia operativa. Ai sensi degli §§ 15 et seq. della legge tedesca sulle società per azioni (AktG) è fatto divieto di procedere alla cessione d’uso o alla messa a disposizione dei servizi a terzi ovvero all’utilizzo a favore di terzi, comprese le società controllate. Tuttavia il cliente è autorizzato ad utilizzare i servizi di Shore nella misura prevista dal contratto al fine di prestare i propri servizi ovvero fornire i propri prodotti al cliente finale.

3. PRESTAZIONI DI SHORE

3.1 Panoramica. Shore fornisce ai clienti un software aziendale, gestito presso centri di elaborazione dati e accessibile per l’uso via Internet, nonché ulteriori prestazioni correlate, quali ad esempio lo sviluppo di siti web, di applicazioni e servizi di hosting (denominati collettivamente "Servizi"). I servizi prestati da Shore si articolano in moduli specifici (ad esempio: Shore Business Cloud, Shore Booking, Shore Cash o Shore Web), ordinabili dal cliente singolarmente o in abbinamento ad altri moduli mediante il modulo d’ordine, il sito web o con altre modalità. I dettagli in merito al volume di fornitura dei singoli moduli registrati si evincono dal modulo d’ordine e dalla rispettiva descrizione della prestazione.

3.2 SaaS. Shore fornisce al cliente il software del modulo registrato ai fini dell’utilizzo via Internet. Il modulo è gestito presso i computer di un centro di elaborazione dati scelto da Shore. Il cliente gode del diritto non esclusivo, non sublicenziabile e non trasferibile di accedere al modulo registrato mediante un browser e una connessione Internet e di utilizzarlo per tutta la durata del presente contratto per i propri scopi aziendali esclusivamente nell’espletamento dell’attività commerciale o autonoma. Ciò comprende altresì il diritto di salvare temporaneamente ed eseguire codici di programma (ad esempio JavaScript) sul computer del rispettivo utente (ad esempio nella memoria di lavoro o nella cache del browser) nella misura in cui ciò sia ritenuto necessario.

3.3 Widget. Shore fornisce ai clienti i codici di programma necessari a integrare determinate funzioni di un modulo all’interno di specifiche pagine web del cliente (ad esempio, siti web basati su WordPress o fanpage di Facebook) ("widget"). Fatte salve le disposizioni seguenti, Shore concede al cliente il diritto semplice, non trasferibile, non sublicenziabile e limitato alla durata del presente contratto, di utilizzare i widget ai fini dell’integrazione del rispettivo modulo registrato nelle pagine web del cliente (ad esempio, nel sito web della società, nella fanpage di Facebook) e in particolare di installarli e utilizzarli sui server del cliente o su un sistema di hosting da questi utilizzato. L’utilizzo dei singoli widget può essere soggetto a ulteriori condizioni di licenza e d’uso del produttore dei rispettivi sistemi di content management o dei gestori dei social network (quali Facebook). I widget possono altresì contenere componenti terzi soggetti a condizioni di licenza dette open source, che in caso di conflitto prevalgono sul presente contratto.

3.4 Applicazioni per i clienti Qualora specificato nella descrizione della prestazione del rispettivo modulo, il cliente ha facoltà di utilizzare le singole funzioni previste dai servizi mediante le applicazioni per dispositivi mobili fornite da Shore ("applicazioni per i clienti"). A tale scopo, il cliente dovrà scaricare dapprima l’applicazione per i clienti dal rispettivo app store (ad esempio, Google Play Store, Apple App Store). In tale caso prevalgono le disposizioni del rispettivo gestore dell’app store.

3.5 Configurazione. Il cliente eseguirà la prima configurazione del modulo scelto (impostazioni personali, inserimento/importazione di dati, implementazione di plug-in) in modo autonomo, ad eccezione del modulo Shore Cash. Shore non è tenuta ad apportare modifiche al modulo o ai widget su richiesta del cliente.

3.6 Ulteriori prestazioni di Shore. Shore presterà ulteriori servizi tecnici accessori, quali l’importazione di dati preesistenti del cliente nello Shore Business Cloud o l’integrazione di determinate funzioni nelle pagine web del cliente nonché tutte le ulteriori prestazioni non espressamente previste dal contratto o pattuite successivamente in forma scritta, esclusivamente sulla base di uno specifico accordo.

3.7 Shore AdWords. Shore offre la possibilità di utilizzare Shore AdWords qualora il cliente abbia optato per Shore Business Cloud. Il contratto relativo a Shore AdWords decorre dall’attivazione della prima inserzione. Nell’ambito di questo servizio, Shore fornisce varie prestazioni di marketing tramite i motori di ricerca destinate al sito web del cliente, il quale costituisce l’oggetto del contratto finalizzato alla corresponsione dei servizi di Shore AdWords. A tale riguardo, Shore salverà, a propria discrezione, i testi delle pubblicità e l'elenco delle parole chiave su un proprio server o sul server del gestore del motore di ricerca. Shore monitorerà altresì i clic generati e le relative performance dei testi delle pubblicità e delle parole chiave utilizzate. Shore è autorizzata a modificare i testi delle pubblicità e le parole chiave a propria discrezione ai fini dell’ottimizzazione del servizio.

Disponibilità. Shore fornisce al cliente i rispettivi servizi sulla base della disponibilità indicata nella descrizione della prestazione (cfr. Service Level nel medesimo documento).

(a) Punto di consegna. Shore presta i propri servizi nel punto di connessione a Internet del centro di elaborazione dati utilizzato da Shore. Il collegamento Internet fra il cliente e il centro di elaborazione dati è da intendersi a cura del cliente stesso.
(b) Disponibilità effettiva. Nel calcolo dell'effettiva disponibilità, sono esclusi eventuali guasti dovuti a cause di forza maggiore (ad esempio, scioperi, agitazioni, catastrofi naturali, epidemie). Restano altresì esclusi blocchi all’accesso stabiliti da Shore e da essa ritenuti necessari ai fini della sicurezza, a condizione che Shore abbia adottato le necessarie misure di sicurezza (ad esempio attacchi denial of service, gravi lacune di sicurezza in un software terzo utilizzato senza patch disponibili) ovvero che le ponga in essere a seguito del ritardo nell’adempimento degli obblighi contrattuali da parte del cliente (ad esempio, il pagamento del corrispettivo).

3.9 Assistenza. Shore fornisce un servizio assistenza gratuito in caso di problemi tecnici nell’utilizzo dei servizi. Shore mette a disposizione il servizio assistenza durante i giorni feriali, dal lunedì al venerdì, dalle 08.00 alle 20.00 (CET). Sono escluse le festività nazionali. Nelle giornate del 24 e 31 dicembre di ogni anno il servizio assistenza è disponibile dalle 08:00 alle 12:00 (CET). Il tempo di attesa per la prima risposta a una richiesta via e-mail varia a seconda della disponibilità degli operatori. Shore si impegna a rispondere sempre entro un ragionevole intervallo di tempo. Le richieste giunte al di fuori degli orari indicati si intendono pervenute il giorno lavorativo successivo. L’assistenza non comprende: consulenza generica o formazione in materia di marketing, consulenza legale o interventi di configurazione. Il supporto tecnico per le pagine web del cliente viene prestato nell’ambito dell’assistenza solo se riguardante direttamente il widget.

3.10 Documentazione. Salvo diverso accordo esplicito, Shore è tenuta unicamente a fornire la documentazione utente relativa al rispettivo modulo sotto forma di guida online o manuale utente in PDF. Non vi è alcun obbligo a fornire ulteriore documentazione, attività di formazione o addestramento o informazioni sul codice sorgente dei widget.

3.11 Non divulgazione del codice sorgente, di progetti o ulteriori informazioni. Salvo diverso accordo esplicito, tutti i software, le applicazioni (web o native), i siti web, i widget e gli ulteriori servizi, incluso il software sviluppato per o su incarico del cliente, verranno forniti al cliente o a terzi unicamente in forma di codice eseguibile e privi di documentazione (cfr. anche par. 3.10). Il cliente non ha diritto a richiedere la consegna del codice sorgente, di progetti o altre informazioni.

3.12 Prestazione dei servizi da parte di terzi. Ai fini della prestazione dei servizi, Shore può avvalersi a propria discrezione di soggetti terzi, ad esempio per l’hosting del sito web e le applicazioni, l’invio di SMS/e-mail o i servizi online per la creazione/messa a disposizione delle applicazioni.

4. ULTERIORI CONDIZIONI PARTICOLARI APPLICABILI AL MODULO SHORE APP

4.1 Qualora specificato nel contratto, Shore crea su incarico del cliente un’applicazione nativa sviluppata sulla base di un’applicazione web e ottimizzata esclusivamente per smartphone (= versione mobile di un sito web), per la distribuzione negli app store di fornitori terzi (ad esempio Apple App Store, Google Play Store).

4.2 In aggiunta alla creazione dell’applicazione nativa, Shore fornisce, per la durata del contratto e qualora concordato, le seguenti prestazioni supplementari:

  • Distribuzione dell’applicazione nativa negli app store (ad esempio, Apple App Store, Google Play Store)
  • Hosting e funzionamento dell’applicazione nativa in qualità di prestatore tecnico di servizi; e/ovvero
  • Manutenzione dell’applicazione nativa, laddove (i) le ragionevoli modifiche al contenuto verranno eseguite su richiesta in qualsiasi momento e implementate il prima possibile, e (ii) le modifiche di design o strutturali verranno eseguite al più presto entro dodici mesi dalla prima creazione o dall’ultima modifica di design/strutturale.

4.3 La decisione sull’inclusione dell’applicazione nativa nel rispettivo app store spetta al gestore dell’app store sotto sua esclusiva responsabilità. Shore non ha alcun titolo per intervenire in tale decisione.

4.4 Shore non può garantire che il nome dell’applicazione sia disponibile in tutti gli app store.

4.5 L’inserimento in un app store comporta l'assoggettamento dell’applicazione nativa alle condizioni previste per il relativo app store. Tali condizioni sono riportate nel rispettivo app store. Shore è autorizzata ad accettare a nome e per conto del cliente le condizioni del rispettivo app store e a trasferire i diritti d’uso trasferibili secondo le condizioni del rispettivo app store.

4.6 Shore è da ritenersi di norma unicamente come prestatore tecnico di servizi per il cliente, nella misura in cui si fa carico del funzionamento e dell’hosting dell’applicazione nativa. Il cliente, in qualità di prestatore dell’applicazione, è da ritenersi responsabile nei confronti del cliente finale dei contenuti e della legittimità della prestazione offerta e sarà, di conseguenza, designato nell’applicazione come prestatore della stessa. Shore si riserva, tuttavia, il diritto di pubblicare le applicazioni native del cliente nel rispettivo app store anche in nome proprio, previo accordo con il cliente.

4.7 Shore non assicura o fornisce garanzie sui volumi di download dell’applicazione. Il cliente è responsabile in via esclusiva della promozione dell’applicazione nativa.

4.8 La cancellazione dell’applicazione nativa è disciplinata dalle condizioni previste dal rispettivo app store. Shore provvederà a cancellare tale applicazione nativa alla cessazione del contratto ovvero in seguito alla richiesta di cancellazione della stessa da parte del cliente. Anche in seguito alla rimozione dell’applicazione nativa (e dei suoi contenuti) dal rispettivo app store sussiste la possibilità che permangano copie relativamente alle quali Shore non è in grado di esercitare alcun controllo.

4.9 Gli oneri versati dal cliente, in particolare a titolo di creazione e inoltro dell’applicazione nativa, non saranno rimborsati qualora l’applicazione nativa non sia accettata nell’app store per ragioni non imputabili a Shore. Nell’eventualità di un rifiuto o della successiva cancellazione dell’applicazione da uno o più app store, decade l’obbligo di ottemperanza di Shore alla presente sezione del contratto ed è fatto salvo il diritto di Shore all’ottenimento/al ricevimento del corrispettivo. Sono fatte salve le restanti clausole del contratto.

5. ULTERIORI CONDIZIONI PARTICOLARI APPLICABILI AL MODULO SHORE WEB

5.1 Ove previsto dal contratto, Shore si farà carico della creazione e/o del funzionamento ed hosting del sito web del cliente in qualità di prestatore tecnico del servizio, conformemente alla descrizione della prestazione ed agli accordi raggiunti. Ove non diversamente specificato, il sito web del cliente è realizzato in tempo reale, ma non è indicizzato in Google. Shore non può tuttavia escludere che la pagina web del cliente sia accessibile e richiamabile tramite Google.

5.2 Alla cessazione del contratto, il cliente riceverà il codice di autorizzazione del sito web del cliente. A partire da questo momento, il cliente risponderà in prima persona per eventuali diritti di uso e sfruttamento e di licenza necessari al funzionamento del sito web del cliente.

5.3 Su richiesta del cliente, Shore assisterà il cliente nella migrazione del sito web del cliente e/o dei necessari diritti di licenza, uso e sfruttamento dietro versamento di un adeguato corrispettivo.

6. ULTERIORI CONDIZIONI PARTICOLARI APPLICABILI AL MODULO SHORE CASH

6.1 Il modulo Shore Cash comprende, a seconda dello specifico accordo contrattuale, in particolare le prestazioni di seguito elencate:

(a) fornitura e cessione di software (Shore Cash App) a titolo oneroso al cliente per l’uso a tempo, l’utilizzo su determinati dispositivi mobili, quali tablet PC e smartphone (“Software”, se presente un contratto di noleggio software);
(b) fornitura a titolo oneroso di uno spazio di archiviazione accessibile online e di capacità informatiche per il funzionamento del software Shore Cash presso il centro di elaborazione dati Shore via Internet o sotto forma di servizio informatico Cloud;
(c) facoltativo: cessione a titolo oneroso di hardware al cliente per l’uso di dispositivi mobili quali tablet PC e smartphone dietro versamento di un importo una tantum.

6.2 Il cliente accetta che Shore effettui il login al rispettivo app store con l’indirizzo e-mail del cliente allo scopo di eseguire la configurazione. Durante tale operazione, Shore non ottiene alcun tipo di dati riservati al cliente.

6.3 L’applicazione Shore Cash sarà bloccata al termine della durata prevista del contratto. Nel rispetto dei “Principi di corretta gestione e conservazione di libri, registrazioni e documenti in forma elettronica e di accesso ai dati” (GoBD), i dati fiscali del cliente verranno conservati nel cloud per un periodo di 10 anni.

7. VARIAZIONI NELLE PRESTAZIONI

Il cliente è consapevole che i moduli Shore fanno parte di un software standard, fornito sotto forma di Software as a Service e al cui computer centrale accedono più clienti ovvero il cui funzionamento è in larga parte automatizzato. Lo sfruttamento delle economie di scala derivanti da tale modello multi-tenancy o automatizzato è garantito soltanto se il prodotto software è unico e ottimizzabile. Le parti concordano pertanto quanto segue:

(a) Giusta causa Shore è autorizzata a modificare in qualunque momento servizi, moduli, pagine del portale e widget (inclusi i requisiti di sistema) per giusta causa. Per giusta causa si intende, in particolare, l'eventualità in cui la modifica si renda opportuna a seguito (i) del necessario adeguamento alle mutate condizioni del quadro giuridico o della giurisprudenza, (ii) della sicurezza del sistema ovvero per (iii) evitare abusi.
(b) Ottimizzazione. Shore può altresì modificare opportunamente servizi, moduli, pagine del portale e widget nell’ambito della continua ottimizzazione (ad esempio, eliminazione di funzioni obsolete con altre più moderne) in conformità con i più recenti standard tecnologici.

Shore informerà tempestivamente il cliente, di norma quattro settimane prima dell’implementazione, di eventuali modifiche non trascurabili e sfavorevoli. Qualora una modifica arrecasse pregiudizio agli interessi legittimi del cliente in misura tale da impedire ragionevolmente il rispetto del contratto da parte del cliente, questi avrà facoltà di recedere dal contratto del modulo in oggetto entro una settimana dall’entrata in vigore della modifica annunciata. In caso di mancata rinuncia del cliente, la modifica decorre dalla data indicata. Shore ne darà opportuna comunicazione.

8. VENDITA DI HARDWARE

8.1 Consegna. In caso di vendita di hardware al cliente, Shore consegnerà la merce pertinente all’indirizzo indicato dal cliente nel modulo d’ordine.

8.2 Riservato dominio. L’hardware consegnato rimane di proprietà di Shore fino al saldo del corrispettivo. Il cliente non è autorizzato a pignorare né a cedere in garanzia la merce sottoposta a patto di riservato dominio.

9. COMPENSO E RITARDI NEL PAGAMENTO

9.1 Compenso. Il cliente è tenuto a versare a Shore il compenso pattuito nel modulo d’ordine o nelle successive modifiche/integrazioni al contratto a fronte dei servizi prestati nel corso della durata del contratto. Il compenso consta di una quota base specifica (di norma periodica) per il modulo prescelto più un’eventuale canone d’uso a consumo (ad esempio, per ogni SMS inviato) e un eventuale costo di attivazione una tantum.

9.2 Disposizioni speciali applicabili a Shore AdWords. L’uso di Shore AdWords prevede che il cliente possa stabilire quotidianamente il budget giornaliero pianificato destinato al marketing tramite i motori di ricerca. Il cliente accetta pertanto che gli importi effettivamente dovuti per i clic possano superare del 15% massimo il budget giornaliero stabilito. Shore fatturerà il totale dei costi effettivi per l’attivazione dei testi pubblicitari presso i gestori dei portali e dei motori di ricerca all’inizio di ogni mese per il mese precedente. Shore applica una commissione aggiuntiva per la fornitura di Shore AdWords pari al 20% dei costi effettivi sostenuti dal cliente per Shore AdWords.

9.3 Esigibilità. Qualora non diversamente specificato, il canone base è riscosso in anticipo, mentre il canone d’uso al termine del rispettivo periodo di liquidazione. Il costo di attivazione è addebitato alla stipula del contratto.

9.4 Fatturazione. Shore fattura i canoni alla decorrenza del contratto e, successivamente, lo stesso giorno del mese seguente (ad esempio, in caso di stipula del contratto il giorno 12 febbraio, la fattura sarà emessa in data 12 marzo, 12 aprile ecc.). Il canone base e gli eventuali costi di attivazione sono fatturati in anticipo, mentre l’eventuale canone d’uso a posteriori. Laddove sia stato concordato un pagamento annuale, il canone base sarà fatturato all’inizio del contratto e quindi anticipatamente all'inizio di ciascun anno contrattuale. La fatturazione avviene mediante l’invio di una fattura in formato PDF all’indirizzo e-mail indicato nel modulo d’ordine.

9.5 Pagamento. Ove non diversamente concordato, i pagamenti saranno eseguiti mediante addebito SEPA. Il cliente si impegna a conferire a Shore un relativo mandato di addebito SEPA. La riscossione avviene successivamente all’emissione della fattura, all’inizio di ciascun anno contrattuale in caso di modalità di pagamento annuale.

9.6 Prezzi netti. Tutti i prezzi si intendono al netto dell’IVA vigente a norma di legge.

9.7 Pagamenti morosi, blocco dell’accesso, cessazione del contratto. In caso di ritardo, Shore può addebitare gli interessi di mora nella misura prevista dalle leggi vigenti in materia. A seguito di un sollecito e della scadenza di una proroga di ragionevole durata, Shore potrà, in presenza di un cliente moroso, bloccare parzialmente o interamente l’accesso ai servizi prestati fino all’avvenuto pagamento. Durante il periodo di blocco, il cliente non ha accesso ai dati salvati presso Shore. In caso di ritardo nel pagamento del corrispettivo da parte del cliente per un periodo di due mesi o di una quota non irrilevante del corrispettivo ovvero in caso di ritardo nel pagamento del corrispettivo per un periodo superiore a due mesi per un importo pari al doppio del canone base mensile, Shore si riserva il diritto di risolvere il contratto in via straordinaria.

10. OBBLIGHI E DOVERI DEL CLIENTE

10.1 Uso legittimo. Il cliente si impegna a utilizzare i servizi di Shore esclusivamente nell’ambito delle clausole del presente contratto, a non ledere i diritti di terzi (vedasi ad esempio il diritto di proprietà intellettuale e industriale) e a ottemperare a tutte le disposizioni di legge applicabili. Il cliente si impegna altresì a osservare in particolare le norme sulla privacy, la normativa antitrust, il diritto d’autore e gli eventuali obblighi di riservatezza e a non importare dati pericolosi o illegali né ad utilizzare impropriamente in altro modo i servizi prestati da Shore.

10.2 Collaborazione del cliente, termine di collaborazione. Per molti dei moduli registrabili dal cliente (ad esempio, la creazione di applicazioni o pagine web) è richiesta la collaborazione del cliente nell’ambito della prestazione dei servizi. Il cliente è tenuto a collaborare a titolo gratuito nella misura ritenuta necessaria durante l’espletamento dei servizi da parte di Shore, fornendo, in particolare, i dati necessari alla configurazione dei relativi moduli del prodotto (ad esempio: dati di accesso al sito web del cliente, dati di contatto del web master) e predisponendo le infrastrutture e i dispositivi di telecomunicazione per l’accesso ai servizi. Il cliente si impegna a porre in essere le eventuali azioni di collaborazione entro un tempo e in una forma ragionevoli; i termini di collaborazione pattuiti o stabiliti da Shore come ragionevoli vanno rispettati. Ove non diversamente stabilito dal contratto, per termine/periodo ragionevole per l’esercizio della collaborazione da parte del cliente si intende un periodo di cinque giorni lavorativi. Shore declina ogni responsabilità per eventuali ritardi imputabili al cliente.

10.3 Presunzione di accettazione. Il cliente è tenuto ad accettare il progetto offerto da Shore (ad esempio: applicazione nativa o sito web del cliente) entro cinque giorni lavorativi, laddove non siano riscontrabili vizi fondamentali. In caso di inadempienza a tale obbligo da parte del cliente, il progetto si intende accettato laddove egli non abbia fatto rilevare vizi fondamentali entro la summenzionata scadenza.

10.4 Sicurezza e responsabilità del cliente. Il cliente adotta adeguati standard di sicurezza per l’uso dei servizi da parte degli utenti autorizzati. La responsabilità di valutare l’idoneità dei servizi per i propri processi operativi e di osservare tutte le norme di legge applicabili in relazione ai propri dati e all’uso dei servizi è da intendersi unicamente a carico al cliente.

10.5 Richieste e specifiche del cliente. Qualora nella descrizione della prestazione del rispettivo modulo è prevista la fornitura di determinati servizi previo accordo con il cliente o secondo le richieste/specifiche del cliente, Shore si impegna ad attuare tali accordi, richieste e specifiche entro i limiti di un onere ragionevole (in relazione al corrispettivo versato dal cliente) per Shore. Shore non è tenuta e non garantisce l’esatta implementazione tecnica delle richieste formulate dal cliente. In particolare, Shore può non essere sempre in grado di riprodurre esattamente elementi importati da siti web preesistenti del cliente.

10.6 Contenuti del cliente. Nel caso di alcuni dei moduli registrati dal cliente (ad esempio creazione di applicazioni o siti web), il cliente è tenuto a fornire i contenuti (quali immagini, loghi, testi, video, preferenze di design, informazioni legali ecc.), che saranno elaborati e/o pubblicati da Shore nell’ambito della prestazione del servizio. Il cliente si impegna a fornire i contenuti richiesti entro un ragionevole periodo di tempo e nel formato standard prescritto da Shore. I contenuti forniti dal cliente non sono vagliati da Shore, né dal punto di vista legale né della correttezza linguistica. Shore non redige, elabora o fornisce testi, immagini, video, grafiche o loghi (laddove non sia necessario per questioni puramente tecniche).

10.7 Diritto d’uso sui contenuti del cliente. I diritti d’uso sui contenuti forniti dal cliente rimangono di proprietà del cliente. Shore è autorizzata a utilizzare i contenuti del cliente nella misura in cui ciò sia necessario od opportuno nell’ambito della prestazione del servizio, in particolare a riprodurre, modificare, diffondere, comunicare o renderli accessibili al pubblico. A tale scopo, Shore gode dei diritti d’uso non esclusivi, trasferibili, sublicenziabili e localmente illimitati sui contenuti del cliente per tutta la durata del contratto.

10.8 Responsabilità sui contenuti del cliente. Il cliente risponde in via esclusiva dei contenuti forniti dal cliente a Shore e/o utilizzati da Shore su iniziativa del cliente nell’ambito della prestazione del servizio. Il cliente garantisce di possedere tutti i diritti di proprietà intellettuale e industriale e i diritti d’autore sui contenuti forniti (ad esempio, diritti di marchio, denominazione, design e copyright) nella misura in cui ciò sia richiesto ai fini della prestazione del servizio da parte di Shore. Il cliente si impegna altresì a non fornire contenuti che violino i divieti di legge, il buon costume (in particolare contenuti pornografici, razzisti, xenofobi, estremisti o in altro modo illeciti) o che siano lesivi dei diritti di terzi (in particolare dei diritti personali). Shore declina espressamente qualsivoglia responsabilità in caso di violazioni dei diritti di proprietà intellettuale/industriale di terzi ovvero in caso di violazioni dei divieti di legge, del buon costume o dei diritti di terzi cagionate dai contenuti forniti dal cliente.

10.9 Invio di e-mail, SMS e messaggi di testo. Il cliente si impegna, mediante i servizi, a inviare newsletter, SMS, messaggi di testo, e-mail o altra comunicazione solo ai destinatari che abbiano dato il proprio consenso informato o che rispettino - se del caso - i requisiti di cui all’§ 7 comma 3 della legge tedesca in materia di concorrenza sleale (UWG). Nei casi dubbi, l’onere di verificare l’affidabilità della comunicazione elettronica inviata spetta al cliente.

10.10 Informazioni obbligatorie. Dal punto di vista legale, il cliente è il fornitore nonché il gestore delle pagine Internet nelle quali sono integrati i widget di Shore. Shore funge unicamente da fornitore tecnico. Il cliente garantisce che siano ivi riportate le informazioni obbligatorie previste dalla legge italiana, in Germania ad esempio, le "informazioni legali" ai sensi dell’§ 5 della legge tedesca sui mezzi di comunicazione (Telemediengesetz, TMG) e "l’informativa sulla privacy" ai sensi dell’§ 13 comma 1 della TMG. Il cliente garantisce altresì che tali informazioni obbligatorie siano riportate anche nelle e-mail e nelle altre eventuali comunicazioni.

10.11 Copie di backup. Il cliente è tenuto a conservare copia dei dati inseriti e a effettuare a intervalli regolari copie di backup dei dati acquisiti tramite i servizi di Shore. Qualora il cliente non ottemperi all’obbligo di corretta conservazione dei dati, Shore risponde in caso di perdita dei dati limitatamente ai danni che sarebbero derivati anche nell'eventualità di una corretta e regolare conservazione degli stessi da parte del cliente.

10.12 Requisiti di sistema. Ove non diversamente stabilito da Shore, il cliente è tenuto a utilizzare una versione aggiornata dei browser desktop Internet Explorer, Apple Safari, Google Chrome o Firefox. Ulteriori requisiti di sistema sono indicati nella documentazione destinata all’utente.

10.13 Dati rilevanti ai fini fiscali. Al cliente spetta l’obbligo di conservare i dati conformemente ai requisiti di legge (in particolare alle disposizioni in materia di diritto commerciale e fiscale). Il cliente è consapevole che i servizi offerti da Shore - ad eccezione di Shore Cash - non sono sufficienti ad assolvere gli obblighi previsti dai “Principi di corretta gestione e conservazione di libri, registrazioni e documenti in forma elettronica e di accesso ai dati” (GoBD).

10.14 Servizi di pagamento. I servizi di pagamento sono forniti esclusivamente da un prestatore di servizi di pagamento esterno. Si applicano per tali servizi le condizioni e i termini generali del prestatore summenzionato. Il cliente acconsente a fornire informazioni complete sulla propria persona e la propria impresa allo scopo di permettere a Shore di usufruire di tali servizi di pagamento. Il cliente autorizza al contempo Shore ad inoltrare al prestatore del servizio di pagamento tali informazioni nonché i dati delle operazioni correlati all’utilizzo del servizio di pagamento.

10.15 Rapporto con il cliente finale. Il cliente risponde della natura dei rapporti legali in essere fra cliente e cliente finale nonché della corretta stipula del contratto in relazione alla prestazione del servizio.

11. DATI CLIENTE E PRIVACY

11.1 Dati cliente. I (i) dati trasmessi dal cliente a Shore relativi ai clienti finali (ad esempio, e-mail, nome, indirizzo, altre caratteristiche, (ii) dati dei clienti finali forniti dal cliente a Shore ai fini dell’importazione (ad esempio dati esportati da sistemi terzi) e i (iii) dati dei clienti finali generati dai servizi di Shore (ad esempio richieste di prenotazione, appuntamenti, contenuti di chat) (denominati complessivamente “Dati cliente“) appartengono al cliente. Shore funge unicamente da fornitore tecnico e si impegna a trattare i dati cliente in modo riservato. Shore è tuttavia autorizzata a utilizzare i dati cliente – anche oltre la scadenza del contratto – in forma aggregata o statistica ai fini dell’analisi degli errori e dell’ottimizzazione delle funzioni del software ovvero a scopo di analisi comparativa.

11.2 Elaborazione dei dati contrattuali. In presenza di dati cliente di tipo personale, si applica quanto segue: Shore elabora i dati cliente in qualità di elaboratore dei dati contrattuali - fatte salve le disposizioni del paragrafo 11.1 (iii) - esclusivamente allo scopo di prestare i servizi previsti dal contratto e su istruzioni del cliente. Shore adotta gli opportuni provvedimenti tecnici e organizzativi a tutela dei dati cliente. Il cliente rimane, in relazione a Shore, l’unico responsabile ai sensi della normativa sulla privacy e in merito alla legittimità dell’acquisizione, elaborazione e utilizzo dei dati cliente in conformità alle norme di legge, in particolare al codice italiano in materia di protezione dei dati personali. Il cliente si impegna altresì a ottenere le eventuali autorizzazioni necessarie e a fornire indicazioni sulla privacy.

11.3 Dati delle operazioni di pagamento. Nei casi in cui le operazioni di pagamento relative alle prestazioni offerte da Shore siano effettuate da prestatori di servizi di pagamento esterni, i relativi dati delle operazioni di pagamento saranno salvate esclusivamente dal summenzionato prestatore di servizi di pagamento e non da Shore.

12. GARANZIA PER I VIZI DELLA COSA

12.1 Accuratezza e natura delle prestazioni. Shore si impegna a prestare i servizi di cui al presente contratto esenti da vizi materiali e giuridici purché non siano interessate unicamente componenti che ricadono in un contratto di servizio ai sensi della legge tedesca. I servizi sono da intendersi esenti da vizi nella misura in cui rispettino le caratteristiche concordate e l’utilizzo previsto contrattualmente. Il software oggetto del presente contratto soddisfa il criterio dell’idoneità pratica e presenta la qualità tipica dei software di questo genere. È fatta salva una riduzione irrilevante della qualità. Si esclude il diritto di avanzare rivendicazioni in caso di eventuali pregiudizi o malfunzionamenti del servizio qualora (i) essi siano causati da un utilizzo errato o inappropriato del servizio (per esempio un uso errato dello stesso per il mancato rispetto delle indicazioni riportate nella documentazione dedicata all’utente) ovvero (ii) siano riconducibili all’utilizzo del servizio in un ambiente e/ovvero in combinazione con hardware, software o infrastruttura tecnica che presentino vizi o non siano corrispondenti ai requisiti comunicati da Shore al cliente. L’obbligo di eliminare eventuali vizi del software fornito in base al presente contratto non include l’adeguamento del software a mutate condizioni d’uso e a perfezionamenti tecnici e funzionali, quali la modifica dell’ambiente informatico, in particolare il cambio di hardware o sistema operativo (ad esempio, il passaggio a nuovi dispositivi mobili o sistemi operativi), l’adeguamento alle funzioni dei prodotti concorrenti o la garanzia della compatibilità con nuovi formati dati.

12.2 Obblighi del cliente. Il cliente è tenuto a verificare prima della stipula del contratto che le specifiche del software corrispondano alle sue aspettative e necessità. Egli è consapevole delle principali caratteristiche e condizioni del software.

12.3 Eliminazione dei vizi. Il cliente segnalerà tempestivamente a Shore gli eventuali vizi riscontrati nei servizi e fornirà maggiori dettagli sulle relative circostanze. Shore eliminerà il vizio entro un ragionevole periodo di tempo. Shore è autorizzata a proporre al cliente soluzioni temporanee in caso di malfunzionamento del software nonché a eliminare il vizio in un momento successivo mediante correzioni al software nella misura in cui il cliente lo ritenga ragionevole.

12.4 Scadenza. Eventuali scadenze fissate dal cliente saranno valide solo se pervenute in forma scritta. L'eventuale proroga deve essere ragionevole.

12.5 Vizi originari. Si esclude la responsabilità oggettiva di Shore in caso di impossibilità originaria ai sensi dell’§ 536a comma 1, prima alternativa del codice civile tedesco (BGB). È fatta salva la responsabilità per colpa di Shore.

12.6 Garanzia sull’hardware. Ove non diversamente concordato in modo esplicito, le eventuali richieste di garanzia da parte del cliente in caso di acquisto dell’hardware sono disciplinate dalle norme del diritto di compravendita (§§ 433 et seq. del codice civile tedesco (BGB)), con le seguenti modifiche:

(a) Ai fini della natura dell’hardware fanno fede unicamente i dati forniti da Shore e la descrizione del prodotto del costruttore e non eventuali giudizi positivi o commenti pubblici né altra forma di pubblicità da parte del costruttore o di terzi.
(b) Il cliente si impegna a ispezionare l’hardware tempestivamente dal momento della consegna o della messa a disposizione conformemente alle disposizioni in materia commerciale e a segnalare immediatamente eventuali vizi con la descrizione completa di quanto riscontrato. L’hardware si considera accettato qualora il cliente non segnali vizi, fatto salvo il caso in cui il vizio non sia riconoscibile al momento dell’ispezione. Il cliente è tenuto a testare accuratamente l'applicabilità di ciascun modulo hardware nel suo utilizzo concreto prima di iniziarne l’uso produttivo. Quanto sopra si applica anche per l’hardware ricevuto dal cliente in seguito alla riparazione dello stesso nel periodo di garanzia e/ovvero nell'ambito di un contratto di manutenzione. L'obbligo di immediata segnalazione dei vizi si applica altresì a eventuali vizi occulti accertati in un secondo momento, che andranno segnalati subito dopo la loro scoperta. In caso contrario, l’hardware si considera accettato. In caso di mancato rispetto dell’obbligo di ispezione e notifica dei vizi è escluso qualsiasi diritto di garanzia.
(c) Qualora il bene fornito presenti vizi, Shore provvederà a propria discrezione a porvi rimedio tramite riparazione o fornitura sostitutiva (adempimento successivo). In caso di riparazione, i maggiori costi derivanti dal trasferimento dell’hardware in una località diversa dal luogo di adempimento non saranno imputabili a Shore qualora il trasferimento non corrisponda all’uso conforme dell’hardware.
(d) Qualora l'adempimento successivo dovesse fallire anche al secondo tentativo, il cliente avrà la facoltà, a propria discrezione, di richiedere una riduzione del pagamento ovvero la risoluzione del contratto.
(e) Il termine di garanzia per i vizi dell'hardware è di un anno dalla consegna dell’hardware. Quanto sopra non si applica nei casi di richieste di risarcimento a causa di vizi dell’hardware, purché la responsabilità a carico di Shore ai sensi del par. 14 sia illimitata e prevista per legge.

12.7 Prescrizione. Eventuali reclami dovuti a vizi del servizio non riguardanti componenti soggetti a diritto di locazione (vedasi ad esempio la messa a disposizione di moduli del servizio come offerta SaaS) si intendono prescritti entro 12 mesi. Quanto sopra non si applica nel caso di richieste di risarcimento per vizi, purché la responsabilità a carico di Shore ai sensi del par. 14 sia illimitata e prevista per legge.

12.8 Disposizioni legali. Si applicano altresì le norme di legge in materia di responsabilità per vizi della cosa.

13. OBBLIGO DI MANLEVA DEL CLIENTE

Qualora Shore sia citata in giudizio da terzi (compresi enti pubblici) a causa di contenuti illeciti, violazioni dei diritti di proprietà intellettuale/industriale o per qualsivoglia altro motivo imputabile al cliente (in funzione di disturbatore terzo o compartecipe) (ad esempio per omissione, revoca, rettifica, risarcimento danni ecc.) ovvero qualora terzi facciano valere diritti o rivendichino violazioni dei diritti nei confronti di Shore in base a una presunta violazione (colposa) da parte del cliente degli obblighi legali o contrattuali (ad esempio invio di e-mail in violazione della normativa sulla privacy o delle norme antitrust od omissione di dati obbligatori), il cliente risarcirà Shore di tutti i danni, svantaggi e costi conseguenti (comprese le ragionevoli spese legali). Il cliente è altresì tenuto a fornire qualsiasi tipo di assistenza a Shore in giudizio.

14. LIMITAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ

14.1 Esclusione in casi speciali. Shore provvederà al risarcimento dei danni o delle spese inutilmente sostenute, per qualsivoglia motivazione giuridica (per esempio: obbligazioni contrattuali ed extracontrattuali, vizi materiali e giuridici, violazioni di obblighi e azioni illecite), unicamente nella seguente misura:

(a) la responsabilità per dolo è illimitata;
(b) in caso di grave negligenza, Shore risponde per l’ammontare del danno tipico e prevedibile alla stipula del contratto;
(c) in caso di lieve (semplice) negligenza, la responsabilità è limitata ai danni imputabili a una violazione per negligenza lieve di obblighi fondamentali tale da pregiudicare il raggiungimento delle finalità contrattuali ovvero a una violazione per lieve negligenza di obblighi il cui adempimento è condizione fondamentale per la corretta esecuzione del presente contratto e in cui il cliente regolarmente confida (per esempio: perdita completa dei dati del cliente che non consenta più di risalire nemmeno ai dati originali). In questa fattispecie, la responsabilità è tuttavia limitata al danno tipico e prevedibile alla stipula del contratto. Si esclude qualsivoglia ulteriore responsabilità di Shore nei casi di lieve negligenza.

È esclusa altresì la responsabilità di Shore a prescindere dalla motivazione giuridica, fatto salvo il caso in cui ciò sia previsto per legge, in particolare in caso di pregiudizio alla vita, all’integrità fisica e alla salute personale, accettazione di una garanzia, occultamento doloso di vizi o in conformità alla legge sulla responsabilità del produttore.

Shore ha facoltà di contestare il concorso di colpa. Il cliente ha l’obbligo, in particolare, di eseguire il backup dei dati e di proteggersi dai programmi malevoli secondo lo stato dell’arte.

14.2 Esclusione di garanzia. Shore concede garanzie unicamente in forma scritta e queste ultime sono da intendersi tali solo se definite espressamente con il termine “garanzia”.

14.3 Limitazione dell’importo. In relazione al par. 14.1(c), Shore risponde inoltre unicamente nella misura dell’importo corrispondente al corrispettivo versato dal cliente stesso a Shore negli ultimi dodici mesi.

14.4 Collaboratori e rappresentanti di Shore. Le limitazioni di responsabilità di cui al par. 14 si applicano anche nel caso di reclami nei confronti di collaboratori e rappresentanti di Shore.

15. DURATA E RECESSO

15.1 Durata. Il presente contratto produce effetto con la sua stipula (cfr. par. 2.1) e, salvo diverse disposizioni, prevede una durata di 24 mesi; dopodiché si rinnova per ulteriori 12 mesi (durata della proroga), salvo disdetta da parte di Shore o del cliente con un anticipo di un mese rispetto alla data di scadenza originale o della proroga.

15.2 Modalità. La disdetta dovrà pervenire in forma scritta, via fax o e-mail. Le disdette dovranno essere inviate per e-mail all’indirizzo service@shore.com.

15.3 Recesso straordinario. È fatto salvo il diritto di recesso straordinario. Shore ha diritto al recesso straordinario per giusta causa, in particolare qualora il cliente invii e-mail pubblicitarie tramite i servizi ovvero conceda l’uso dei servizi a terzi o l’uso degli stessi a favore di terzi (cfr. par.°2.6).

15.4 Dati all'estinzione del contratto. Al termine della durata del contratto il cliente non è più autorizzato ad accedere ai propri dati cliente. È responsabilità del cliente esportare i propri dati con l’ausilio della funzione di esportazione antecedentemente alla fine della durata del contratto e salvarli per l’uso futuro. Shore non è tenuta a provvedere all’ulteriore rilascio dei dati cliente (ad esempio sotto forma di SQL-Dump o altro formato specifico). All’estinzione del contratto, Shore cancellerà i dati cliente, salvo laddove le norme di legge non prevedano l’obbligo di conservazione. Qualora la cancellazione comporti oneri sproporzionati (ad esempio in caso di backup), Shore potrà in alternativa bloccare i dati cliente nel rispetto delle norme sulla protezione dei dati.

16. RISERVATEZZA

16.1 Shore e il cliente si impegnano a trattare in modo confidenziale e per un periodo di tempo illimitato tutte le informazioni, i dati e la documentazione del rispettivo contraente, ottenuti prima e nell’ambito dell'adempimento del contratto, ivi incluse tutte le registrazioni e le copie, che siano state indicate come confidenziali ovvero che, per forma di trasmissione o contenuto, siano da considerarsi confidenziali, compreso il presente contratto ("Informazioni confidenziali"), secondo le medesime modalità con cui tratterebbero la propria analoga documentazione confidenziale e comunque almeno con la dovuta diligenza del buon commerciante. La trasmissione a terzi è consentita unicamente nella misura in cui ciò sia richiesto ai fini dell'esercizio di diritti o dell’adempimento del contratto e i terzi siano soggetti ad analoghi obblighi di riservatezza come qui stipulato.

16.2 Il par. 16.1 non trova applicazione qualora le Informazioni confidenziali (i) siano accessibili pubblicamente al momento della divulgazione (ii) erano già in possesso della parte ricevente prima di riceverle o erano note alla stessa; (iii) siano state comunicate legittimamente alla parte ricevente da un soggetto terzo non gravato da alcuna restrizione; ovvero (iv) siano state elaborate in modo indipendente dalla parte ricevente senza accedere a informazioni confidenziali della parte divulgante, ovvero (v) debbano essere divulgate su ordine di un’autorità pubblica ai sensi delle disposizioni giuridiche o amministrative ovvero in virtù di una sentenza dell’autorità giudiziaria passata in giudicato.

16.3 Le due parti si impegnano a non utilizzare il nome della controparte per attività pubblicitarie o similari in assenza di previo consenso. Shore è tuttavia autorizzata a citare il nome del cliente fra le proprie referenze o nell’ambito di iniziative di marketing.

17. DISPOSIZIONI FINALI

17.1 Cessione del contratto. Il cliente non è autorizzato a cedere o trasferire il contratto né diritti od obblighi contrattuali a terzi in assenza di previo consenso scritto. Shore è autorizzata a trasferire il rapporto contrattuale con il cliente a una società collegata a Shore ai sensi dei §§ 15 et seq. della legge tedesca sulle società per azioni (AktG).

17.2 Modifica del contratto e delle CTG. Shore è autorizzata, con il consenso del cliente, a modificare in qualunque momento il contenuto del contratto in essere nonché le presenti CTG. La modifica si intende accettata dal cliente in mancanza di contestazioni entro quattro settimane dal ricevimento di un’opportuna comunicazione di variazione da parte di Shore. Shore si impegna a comunicare tempestivamente al cliente le modifiche previste al contratto in essere (in particolare le variazioni di prezzo) nonché alle presenti CTG, con un preavviso minimo di quattro settimane. Shore si impegna altresì a segnalare al cliente le conseguenze di un’omessa contestazione nell’ambito della comunicazione di variazione. Qualora una modifica prevista all’attuale contratto o alle presenti CTG sia lesiva dei diritti fondamentali del cliente o pregiudichi gli obblighi fondamentali di Shore nei confronti del cliente a svantaggio del cliente stesso in misura non irrilevante, Shore concederà al cliente la facoltà di risolvere il contratto in via straordinaria prima dell’entrata in vigore della modifica. Nell’eventualità di una risoluzione straordinaria a seguito del summenzionato motivo, Shore rifonderà al cliente gli anticipi versati per i periodi successivi alla data di risoluzione in misura proporzionale.

17.3 Notificazioni. Salvo diversa disposizione, le comunicazioni e le spiegazioni relative al presente contratto avranno luogo unicamente in forma scritta ai sensi dell’§ 126b del codice civile tedesco (BGB), ad esempio via e-mail. Shore potrà utilizzare a tale scopo l’indirizzo e-mail indicato dal cliente nel modulo d’ordine. Il cliente comunicherà tempestivamente a Shore eventuali variazioni intervenute.

17.4 Forma scritta. Le eventuali modifiche al contratto dovranno avvenire per iscritto (ad esempio, via e-mail, lettera o fax) ai sensi dell’§ 126b del codice civile tedesco (BGB). Quanto sopra si applica altresì in caso di abrogazione dell’obbligo della forma scritta.

17.5 Compensazione, ritenzione. Il cliente gode del diritto di compensazione solo qualora le sue pretese siano incontestate o passate in giudicato. Il cliente è autorizzato a esercitare il diritto di ritenzione o a reclamare l’inadempimento del contratto unicamente nell’ambito del presente rapporto contrattuale in relazione a contro pretese incontestate e stabilite con sentenza definitiva.

17.6 Diritto applicabile. Il presente contratto è assoggettato esclusivamente al diritto tedesco, ad eccezione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti di compravendita internazionale. Sono escluse le norme sul conflitto di leggi.

17.7 Foro competente Se il cliente è un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un ente di diritto pubblico con patrimonio separato, il foro competente sarà unicamente quello in cui ha sede Shore. Shore è comunque autorizzata a intraprendere un'azione legale presso la sede del cliente.

17.8 Clausola salvatoria. Qualora singole disposizioni del presente contratto risultassero o divenissero nulle, è fatta salva la validità delle restanti disposizioni. Un’eventuale disposizione nulla sarà sostituita con altra disposizione concordata verbalmente fra le parti che per le sue implicazioni economiche sia quanto più vicina possibile alla disposizione originaria. Lo stesso si applica in caso di clausole contrattuali mancanti.