Tre uomini. Un'idea. La storia di successo di Shore

I tre fondatori sono: un imprenditore a tutto tondo, che ha fondato la sua prima impresa ancora da giovane, un esperto di e-commerce, che tra l'altro era il responsabile di uno dei negozi online tedeschi con il più alto fatturato, ed un ottimo sviluppatore, che è stato apprezzato per le sue competenze già da varie imprese rinomate. Nel 2012 decisero di unire le forze e dare la possibilità di usufruire dei vantaggi della digitalizzazione anche a quelle imprese che non ne avevano ancora avuto accesso: i piccoli fornitori di servizi. Tutto incominciò da un sistema di prenotazioni di appuntamenti online, ma poco dopo diventò subito evidente che il potenziale da sviluppare era di gran lunga maggiore.  

 

"Ci siamo chiesti: se si può prenotare online un aereo o un hotel, allora perché abbiamo l'impressione che queste opportunità della digitalizzazione non siano ancora acessibili a molti altri settori?"

Alexander Henn
 Co-fondatore e amministratore delegato


Shore - una storia di successo

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 
Alexander Henn
Co-fondatore e amministratore delegato
 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
Philip Magoulas

Co-fondatore e amministratore delegato

 

 

 

COME È STATO FONDATO SHORE?

Henn: L'idea di Shore è nata principalmente dalla profonda convinzione che la digitalizzazione dell'economia stia avanzando sempre di più. Mentre all'inizio soltanto le grandi imprese sfruttavano il potenziale della digitalizzazione per gestire i processi interni e la comunicazione con i clienti, ora anche molte altre imprese di varia dimensione ne seguono l'esempio. Oggi la tendenza è che ogni impresa - indipendentemente dalla sua dimensione - sta cominciando a esplorare il mondo della digitalizzazione. Shore coglie questa tendenza e cerca di identificare al meglio le sfide ed offrirne la soluzione. L'idea concreta è nata poi nel 2012, quando mi resi conto della misura in cui il mondo si stava digitalizzando per i consumatori e di quanto l'economia necessitava di un ammodernamento radicale. Da quel giorno ho lavorato sul concetto di Shore e della digitalizzazione in ogni momento libero ed è una bellissima sensazione, perché questa possibilità è unica e fantastica allo stesso tempo.

PHILIP, SEI STATO UNO DEI PRIMI COLLABORATORI DI ZALANDO. COME È NATA L'IDEA DI ABBANDONARE BERLINO PER FONDARE UNA START-UP A MONACO?

Magoulas: Alex mi è stato presentato nel 2012 a Berlino da un amico comune e da subito c'è stata una buona intesa fra di noi, sia da un punto di vista personale che in termini di contenuti. Abbiamo deciso di venire a Monaco per fondare Shore insieme già dopo la nostra prima conversazione. Sono fermamente convinto che nel mondo del commercio, e soprattutto durante la fase iniziale di un'impresa, la prima impressione è l'indicatore migliore per prendere decisioni di qualsiasi natura. La sua visione di Shore come "accesso al mondo digitale per i piccoli fornitori di servizi" mi ha convinto fin da subito e non ho avuto quindi nessuna esitazione nell' accettare la nuova sfida con entusiasmo. Inoltre c'era anche un altro motivo: Stavo cercando un modello aziendale che consentisse di investire la maggior parte del capitale nei collaboratori e nelle loro competenze piuttosto che in beni o pubblicità. Questo concetto è stato sempre messo in pratica da Shore e, infatti, i nostri collaboratori sono il nostro potenziale e capitale, come emerge chiaramente dalla cultura aziendale di Shore.

PERCHÉ ERAVATE CONVINTI CHE SHORE AVREBBE FUNZIONATO?

Henn: C'erano vari fattori: grazie alla nostra soluzione basata su cloud, il fornitore di servizi non deve più acquistare e installare un software. Questo lo facciamo noi con un semplice click. Inoltre, abbiamo un modello di licenza flessibile: il fornitore di servizi paga una piccola quota mensile ed in cambio riceve la manutenzione garantita di tutti i processi operazionali. In aggiunta, riceve automaticamente tutte le novità e i miglioramenti delle funzioni del prodotto principale. La cosa più importante però è che il successo con il prodotto sarà immediato. L'impresa vedrà aumentare la sua visibilità online e salire le probabilità di essere trovata in rete. Inoltre, avrà un buon sito web e, grazie alla possibilità di prenotare appuntamenti online, riceverà le prime prenotazioni ed avrà subito dei nuovi clienti nel sistema. Con pochi click potrà poi adottare delle strategie di marketing efficaci e molto altro. L'esperienza dimostra che solo con le funzionalità base, come il promemoria per gli appuntamenti, il fornitore di servizi potrà già recuperare il costo mensile dell'abbonamento.

COSA DISTINGUE SHORE DA ALTRI FORNITORI?

Magoulas: Credo che ciò che ci distingue è la nostra vicinanza ai clienti. Essi non stipulano semplicemente un contratto per poi essere abbandonati a se stessi. Saranno assistiti durante l'installazione del software e l'importazione dei dati. Saranno contattati e gli verrà chiesto se tutto funziona bene e se sono soddisfatti del prodotto. Saranno sempre seguiti dal loro consulente personale. Questo era importante per noi fin dal primo giorno - nonostante implichi notevoli sforzi. Inoltre, il reparto sviluppo ed il servizio clienti collaborano strettamente. Ciò significa che prendiamo sul serio le critiche costruttive dei nostri clienti, le quali andranno a influire sullo sviluppo del prodotto. Alla fine è proprio questo a promuovere il nostro prodotto - e allo stesso tempo anche i fornitori di servizi.

SHORE STA CRESCENDO RAPIDAMENTE - QUALI SONO I VOSTRI PROSSIMI TRAGUARDI IN TERMINI DI PRESENZA INTERNAZIONALE?

Magoulas: In Europa occidentale siamo già presenti già in un'area molto ampia. Inoltre abbiamo aperti il nostro primo ufficio statunitense a Los Angeles ed gli affari negli Stati Uniti sono partiti molto bene. Credo che il prossimo passo geografico andrà al di là del mondo occidentale. Se sarà la Cina, il Brasile, l'Australia o un altro mercato, è ancora da vedere. 

Henn: Secondo me la cosa bella è che alla fine il nostro prodotto funziona ovunque – in qualsiasi settore, in qualsiasi cultura, in qualsiasi lingua. Laddove persone offrono servizi e dove ci sono processi da gestire, le nostre soluzioni sono sempre un guadagno sicuro. Ritengo in ogni caso che siamo soltanto all'inizio di un lungo viaggio. 

 

 

 

Shore offre la chiave per la digitalizzazione della tua attività 

Imprese medie e grandi si sono liberate dei processi cartacei. Si sono resi conto delle opportunità che la digitalizzazione può offrire. Tuttavia, sono soprattutto i fornitori di servizi locali ad essere ancora riluttanti nei confronti della digitalizzazione. Spesso perché non sono consci del potenziale che offre o perché temono di dover affrontare costi troppo elevati o di non avere sufficienti competenze tecniche. 

Ti aiuteremo a cogliere le opportunità della digitalizzazione. 

Shore offre ai fornitori di servizi locali un accesso semplice e soprattutto conveniente al mondo digitale.